Il blog CARAVAGGIO400, fondato nel 2009 da Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico in occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, ha l'intenzione di attivare e creare un punto di approfondimento e discussione sull'opera di uno dei più grandi maestri della pittura seicentesca di cui far conoscere principalmente la sua opera e la sua arte ancor più che la sua vita e biografia, su cui troppo spesso si è concentrata l'attenzione dei media trascurando l'innovazione e il genio del grande pittore. Invitiamo tutti gli studiosi, appassionati e chiunque voglia dare un suo contributo ad inserire commenti e inviare segnalazioni a questo blog.

A cura di Michele Cuppone, Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico | CLICK HERE FOR ENGLISH VERSION

31 ago 2017

"Nuove ipotesi sul 'Seppellimento di Santa Lucia' di Caravaggio", articolo di Enzo Papa sulla rivista Incontri


Pubblicato sul numero 20 (luglio-settembre 2017) della rivista Incontri l'articolo Nuove ipotesi sul "Seppellimento di Santa Lucia" di Caravaggio, a firma di Enzo Papa
In particolare l'autore rilancia, sulla base di nuove considerazioni, l'ipotesi che il vero committente del quadro sia stato, senza necessità di contratto (mai reperito), l’agiato intellettuale siracusano Vincenzo Mirabella.
L'articolo è ora disponibile nella sezione Biblioteca on line di Caravaggio400.


link:


24 ago 2017

Saggi caravaggeschi su About Art online



About Art online propone in questo mese di agosto una serie di saggi già apparsi in stampa e rielaborati o del tutto inediti, da parte di alcuni fra i più importanti studiosi caravaggisti, a partire da Nicola Spinosa fino a, da ultimo, Pierluigi Carofano, passando per l'anteprima di un intervento di Nicosetta Roio. e la versione italiana di un testo di Marco CardinaliMaria Beatrice De Ruggieri.


link:


19 ago 2017

The Spirit of Caravaggio: viaggio multisensoriale nelle opere del Merisi (da RomaToday)

“The Spirit of Caravaggio” è un viaggio multimediale per conoscere e celebrare un personaggio controverso e talvolta avvolto nel mistero come il grande Maestro del Seicento, Michelangelo Merisi.
Un’esperienza multisensoriale che si dipana non solo attraverso i mille volti ritratti dal pittore: i Bari, Giuditta, Amore Vincitore, La Maddalena Penitente, ma attraverso le emozioni che questi comunicano; dolore, stupore, agonia, ironia, pietà e violenza, purificazione e rinascita, in una cornice d’eccezione; le spettacolari Sale del Bramante.
Colori, impressioni e dettagli portati alla luce in un viaggio immersivo e suggestivo che avviene attraverso il coinvolgimento personale dello spettatore che si lascia trasportare in un’esperienza multisensoriale unica.
L’esposizione interamente digitale, vanta videoproiezioni di altissima qualità per ripercorrere tutte le opere pittoriche del grande Maestro Michelangelo Merisi da Caravaggio in un sito straordinario ..... CONTINUA A LEGGERE SU ROMA TODAY